Perché l’Australia «cincischia» con Djokovic?

Gli sviluppi

La partita fra il tennista serbo e le autorità si sta giocando su un piano prettamente politico: il rischio, per Canberra, è che la vittoria iniziale torni indietro come un boomerang

Perché l’Australia «cincischia» con Djokovic?
© AP/Tennis Australia

Perché l’Australia «cincischia» con Djokovic?

© AP/Tennis Australia

Il pasticciaccio è servito. Di più, ha ramificazioni burocratiche, politiche e – soprattutto – legali. Parliamo, va da sé, del caso Novak Djokovic. Riassunto delle puntate precedenti: il tennista serbo ha lasciato il famigerato Park Hotel di Melbourne, dove soggiornano migranti e richiedenti l’asilo, grazie alla decisione del giudice Anthony Kelly. Rilascio immediato e visto d’ingresso riattivato. La pallina, ora, è nella metà campo di Alex Hawke, il ministro dell’Immigrazione australiano: userà o meno la sua autorità per ribaltare la decisione del giudice federale? Sì, no, forse.

Una dimensione più consonaInnanzitutto, «Nole» ha riabbracciato una dimensione a lui più cara (e consona). Quella del campo. Salutato – si fa per dire – il Park Hotel, Djokovic si è trasferito in un lussuoso appartamento...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Tennis
  • 1

    Ora anche il Roland Garros mostra i muscoli a Djokovic

    Tennis

    Il ministro dello Sport francese Roxana Maracineanu annuncia la stretta per le competizioni sportive aperte al pubblico: «Negli impianti passaporto vaccinale obbligatorio per tutti, anche per gli atleti» – Il campione serbo intanto è rientrato a casa

  • 2

    Djokovic è atterrato a Belgrado

    serbia

    L’aereo che ha riportato in patria il campione serbo è atterrato alle 12.16 all’aeroporto Nikola Tesla – La sua espulsione dall’Australia campeggia su tutte le prime pagine dei quotidiani belgradesi con termini quali «scandalo» e «vergogna»

  • 3
  • 4
  • 5

    La sconfitta più bruciante

    Tennis

    L’espulsione dall’Australia, confermata senza sorpresa dalla Corte federale, getta diverse ombre su Novak Djokovic e il suo futuro - «L’immagine di Nole è sporcata, le sue imperfezioni sono di natura etica: il tennista, però, è risorto più volte» afferma il giornalista Stefano Meloccaro

  • 1
  • 1