Stan Wawrinka e quel sogno chiamato top10

La storia

Il tennista elvetico, ospite di Montblanc a Ginevra, ripercorre la sua carriera e getta uno sguardo sul futuro: «Il ritiro? Non ci penso nemmeno»

Stan Wawrinka e quel sogno chiamato top10
Stan Wawrinka, 34 anni. © Keystone/Jean-Christophe Bott

Stan Wawrinka e quel sogno chiamato top10

Stan Wawrinka, 34 anni. © Keystone/Jean-Christophe Bott

Passeggiando, in un tardo pomeriggio di metà febbraio, tra le vetrine illuminate di Bel-Air, il quartiere del lusso di Ginevra, una luce brilla più intensa delle altre e attira la nostra attenzione: è la stella di Stan Wawrinka. Ospite di Montblanc, si concede ad una chiacchierata con i giornalisti.

Dopo l’eliminazione ai quarti di finale degli Australian Open, il numero 16 del ranking mondiale ha dovuto rinunciare ai tornei di Montpellier e Rotterdam a causa di alcuni acciacchi. «Ho sofferto per un problema agli adduttori che si è palesato durante l’incontro con Zverev», esordisce Stan. «Penso che l’infortunio sia dovuto all’accumulo di stress a cui ho sottoposto il mio corpo. Durante la prima settimana a Melbourne, poi, sono stato malato e mi avevano sconsigliato di giocare. È da una decina...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Tennis
  • 1
  • 1