Wawrinka, ma che combini?

Tennis

L’elvetico eliminato dagli Australian Open dopo aver avuto a disposizione ben tre match point

Wawrinka, ma che combini?
© EPA/JASON O’BRIEN

Wawrinka, ma che combini?

© EPA/JASON O’BRIEN

Impegnato nel secondo turno degli Australian Open, Stan Wawrinka ha concesso una delle sconfitte più mortificanti della sua carriera a Melbourne mercoledì. Il vodese ha perso contro Marton Fucsovics (ATP 55) 11-9 nel tiebreak del quinto set nonostante abbia avuto a disposizione ben tre match point.

L’elvetico conduceva 9-6 salvo poi perdere gli ultimi cinque punti della partita. Questo risultato improbabile ha concluso un match lungo 3 ore e 59 minuti, nel quale Stan Wawrinka è stato protagonista di troppi alti e bassi. Avanti due set a zero, Wawrinka si è fatto rimontare ma a sua volta stava conducendo una favolosa rimonta quando l’ungherese si è trovato a servire per la partita sul 5-3 nel quinto set. Con le spalle al muro, Stan Wawrinka è stato in grado di sfruttare la tensione del suo avversario dandogli (quasi) il colpo di grazia. Ma, probabilmente, il vodese non si aspettava di affrontare lo stesso tormento un quarto d’ora dopo, quando si è trovato per tre volte ad un solo un punto dalla vittoria.

Sul 9-6, è stato battuto su un attacco di dritto lungo la linea. Sul 9-7, ha mancato il suo ritorno di dritto su una seconda palla. Sul 9-8, infine, per giunta sul suo servizio questa volta, ha commesso un errore di dritto.

Gli ultimi due tornei del Grande Slam si sono trasformati in un incubo per il vincitore degli Australian Open 2014, del Roland Garros 2015 e degli US Open 2016. Lo scorso autunno, Wawrinka ha perso al terzo turno a Parigi contro il qualificato Hugo Gaston dopo aver condotto due set a zero. A Melbourne, ora, è uscito dopo aver esaurito tre match point. Ritrovare la grinta perduta dopo una tale disillusione non sarà facile.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Tennis
  • 1
  • 1