È subito da sogno l’Europa delle bianconere

Pallavolo

Il Volley Lugano supera 3-0 le finlandesi del Vampula Huittinen nell’andata di Challenge Cup - LE FOTO

È subito da sogno l’Europa delle bianconere
© CdT/Gabriele Putzu

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

© CdT/Gabriele Putzu

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

È subito da sogno l’Europa delle bianconere

Non poteva iniziare meglio l’avventura europea del Volley Lugano. Nell’andata di CEV Challenge Cup contro le finlandesi del Vampula Huittinen le bianconere si sono infatti imposte 3-0 (25-16, 25-22, 25-23). A rendere il tutto indimenticabile ci ha pensato la splendida cornice, con il Palamondo strapieno di gente e di passione. La gara di ritorno è in programma il 20 novembre in Finlandia: basterà vincere due set.

La cronaca del match

Il primo set si gioca punto a punto fino al 13-12, con le bianconere ancora un po’ contratte (emozionate?) in attacco e in ricezione, ma già dominanti nella combinazione muro-difesa. Poi le padrone di casa cambiano marcia e con la canadese Livingston al servizio piazzano un impressionante parziale di 9-0 che le porta sul 22-12. La frazione si conclude 25-16.

Nel secondo set le luganesi ripartono con grande slancio, volando sull’8-3 con i colpi risolutori di Pulcini e Livingston. Pian piano, però, le finlandesi ritrovano l’organizzazione perduta, mentre le ragazze di Buonavita si irrigidiscono e perdono precisione. La frazione torna dunque in equilibrio (13-12). Nelle fasi più calde sale in cattedra Kantor e le bianconere sembrano nuovamente scappar via (20-17), ma le nordiche ricuciono ancora e completano la loro rimonta sul 20-20. Un colpo al morale delle locali? Neanche per sogno. Nell’emozionantissimo finale, infatti, il Lugano non trema, chiudendo sul 25-22 con un muro di Branca.

Il terzo set inizia benissimo per le ticinesi, che vanno rapidamente sul 6-2. Le finlandesi appaiono un po’ scariche e fallose, ma non mollano (10-9). Tra le bianconere è spesso l’opposto canadese Livingston a trovare le giuste soluzioni offensive, ma c’è da lottare. Il Vampula trova il primo vantaggio sul 13-12, ma le ticinesi reagiscono subito con un controparziale di 7-2 che vale il 19-15, sigillato da un muro di Schmit, la palleggiatrice austriaca. Dopo il time-out ospite, il Lugano colpisce subito con la scatenata Livingston per l’importantissimo +5 (20-15). Il Vampula resta in vita (22-21), ma due punti di Pulcini e un errore in battuta delle ospiti regalano il 25-23 che manda in orbita le luganesi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Fernando Lavezzo
Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 1