«I miei calci nel sedere al piccolo Kobe Bryant»

Basket

Il manager ticinese Ciccio Grigioni ricorda l’infanzia a Pistoia della compianta stella NBA

«I miei calci nel sedere al piccolo Kobe Bryant»
Un bambino tira a canestro sognando Kobe Bryant. © AP/Aaron Favila

«I miei calci nel sedere al piccolo Kobe Bryant»

Un bambino tira a canestro sognando Kobe Bryant. © AP/Aaron Favila

«Sono rimasto senza parole, certe disgrazie non trovano un senso». Luciano Grigioni, per tutti Ciccio, ha reagito così alla morte di Kobe Bryant. Alla fine degli anni Ottanta, quando era dirigente dell’Olimpia Pistoia, il manager ticinese si imbatté nel piccolo Kobe, giunto in Italia al seguito del padre cestista.

«A quell’epoca Kobe era un ragazzino molto vivace e un po’ ribelle, innamorato pazzo della pallacanestro», racconta Ciccio Grigioni ricordando la leggenda dei Los Angeles Lakers, scomparsa ieri a 41 anni in un incidente di elicottero. «Aveva il basket nel sangue e un pallone sempre in mano. Ci andava pure a dormire».

Pistoia è stata la terza tappa italiana della famiglia Bryant dopo Rieti e Reggio Calabria. In Toscana papà Joe giocò due campionati di fila tra il 1987 e il 1989, prima...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 2

    La SAM si conferma intrattabile e fa suo anche l’ultimo derby

    Basket

    Non c’è stata partita nella terza sfida cantonale della stagione regolare, con i padroni di casa che hanno allungato il passo fin da subito - I Lugano Tigers hanno abbozzato una risposta grazie alla verve dei propri giovani, ma non è stato sufficiente per evitare l’ennesimo k.o. contro i rivali

  • 3

    Massagno cerca il tris, i Tigers la vendetta

    Basket

    Mercoledì sera a Nosedo va in scena il terzo e ultimo derby della stagione regolare - Oliver Hüttenmoser: «Conosco il mio ruolo, voglio farmi trovare pronto quando Gubitosa chiamerà» - Andrea Bracelli: «Giocare senza avere nulla da perdere potrebbe toglierci una certa pressione»

  • 4

    «Poche gare e tanto allenamento»

    Equitazione

    Fabio Crotta commenta il periodo difficile ancora caratterizzato dalla COVID e dall’herpes equino - Quest’anno il CSI Ascona si terrà dal 9 al 12 settembre

  • 5
  • 1
  • 1