I rimpianti dei Tigers, l’autocritica della SAM

Basket

Serata ricca di emozioni all’Elvetico: il Lugano ci prova, il Massagno vola in semifinale – Le reazioni dei protagonisti

I rimpianti dei Tigers, l’autocritica della SAM
Dusan Mladjan, miglior marcatore con 24 punti. © Ti-Press/Samuel Golay

I rimpianti dei Tigers, l’autocritica della SAM

Dusan Mladjan, miglior marcatore con 24 punti. © Ti-Press/Samuel Golay

Una partita interminabile ed emozionante. La migliore del Lugano in tutta la stagione. A vincerla, dopo due tempi supplementari, è però stata la SAM, che ha chiuso 2-0 la serie volando per la prima volta in semifinale. Da mercoledì dovrà vedersela con l’Olympic Friburgo, che ha piegato il Boncourt. Avanza anche il Neuchâtel, impostosi a Monthey. Sorpresa invece a Basilea, dove gli Starwings hanno impattato la serie con il Ginevra.

Sangue freddoMa torniamo al derby dell’Elvetico. Combattuto e incerto dall’inizio alla fine. Per indubbi meriti dei Tigers, trasformati nel giro di due giorni, ma anche per colpa dei favoritissimi ospiti, nervosi e passivi, testardi da 3 punti (49 i tentativi dalla distanza, solo 12 quelli a bersaglio, con un 4 su 22 al 20’). Possiamo dirlo senza timore di essere...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1

    Trionfa Carapaz, tappa a Mäder

    ciclismo

    Nell’ultimo appuntamento sulle strade del Tour de Suisse, l’ecuadoriano ha chiuso al quinto posto difendendo la maglia gialla - Il sangallese si è imposto sul traguardo di Andermatt

  • 2
  • 3

    Uran s’impone ad Andermatt

    ciclismo

    Il colombiano ha distanziato la concorrenza di 40 secondi sui 23,2 km della crono con partenza da Sedrun - Terzo Gino Mäder, Carapaz sempre in giallo

  • 4

    Sesta tappa firmata a tavolino da Andreas Kron

    Ciclismo

    Gli organizzatori puniscono il portoghese Rui Costa, autore di una scorrettezza nello sprint a tre a Disentis Sedrun - L’ecuadoriano Carapaz resta al comando del Tour de Suisse

  • 5
  • 1
  • 1