I Tigers si sbloccano e Massagno decolla

Basket

Cabibbo: «Contro gli Starwings non ci siamo mai disuniti» – Gubitosa: «Buona vittoria contro Swiss Central, la strada intrapresa è quella giusta»

I Tigers si sbloccano e Massagno decolla
Il bianconero Tajuan Porter cerca di ostacolasre Branislav Kostic. © Ti-Press/Davide Agosta

I Tigers si sbloccano e Massagno decolla

Il bianconero Tajuan Porter cerca di ostacolasre Branislav Kostic. © Ti-Press/Davide Agosta

I Tigers si sbloccano e Massagno decolla
La grinta del tecnico della SAM Massagno, Robbi Gubitosa. © CdT/Chiara Zocchetti

I Tigers si sbloccano e Massagno decolla

La grinta del tecnico della SAM Massagno, Robbi Gubitosa. © CdT/Chiara Zocchetti

Finalmente. Dopo tanto sospirare, i Tigers si sono finalmente sbloccati, battendo sabato all’Elvetico gli Starwings al termine di una partita agonisticamente intensa e non priva di momenti esaltanti anche per quanto riguarda l’andamento del punteggio.

Le due contendenti non si sono certo risparmiate. I basilesi si sono confermati un osso duro, specie grazie alle iniziative dei vari Payne, Fuchs, Calasan e Chuha, abilissimi anche a far male dalla lunga distanza. I padroni di casa però, a differenza di altre occasioni, sono apparsi più presenti, sia sul piano difensivo (maggiore intensità soprattutto sotto canestro), sia sul piano mentale. Ci riferiamo in particolare a quando gli Starwings si sono portati a +9 ad inizio del quarto tempo. In questo preciso momento il Lugano non si è però disunito ed ha reagito con veemenza grazie a Portannese (24 punti) e –soprattutto – ad un Porter letteralmente scatenato (21 e tanto fosforo in regia, spettacolare poi una sua tripla al volo poco dentro la metà campo), ben spalleggiato pure da Williams (24). La formazione del Ceresio sembra aver imboccato la strada giusta. È pure riuscita a verticalizzare di più, anche se ha commesso ancora alcuni errori sotto canestro. Alla fine i bianconeri sono riusciti a gestire un minimo ma importante vantaggio (65-60 a 1’28” dalla fine. Meritati gli applausi per una squadra che aveva bisogno come il pane di questo successo, contro un avversario diretto e, soprattutto, vista la posizione in classifica).

Spirito di squadra

A fine gara sicuramente soddisfatto Marco Portannese: «Questa vittoria l’aspettavamo con trepidazione ed è arrivata grazie alla grande determinazione espressa da tutti i giocatori. La differenza l’abbiamo fatta aumentando decisamente l’intensità difensiva. Inoltre è giusto far notae che più giocatori sono andati in doppia cifra e questo ha permesso alla nostra squadra di reggere il passo dell’avversario. Siamo sempre rimasti uniti. Ed è pertanto con questo spirito che dobbiamo continuare il campionato».

Cabibbo: «Mai disuniti»

Raggiante anche coach Salvatore Cabibbo: «Abbiamo saputo reagire alla grande quando siamo andati sotto di 9 punti ed inoltre nell’ultimo quarto abbiamo subìto solo 16 punti, a conferma del fatto che abbiamo difeso molto bene. Ora dobbiamo continuare su questa strada per migliorarci ulteriormente».

SAM come un rullo

La SAM Massagno è decollata e lo ha confermato ieri a Lucerna battendo gli Swiss Central al termine di un confronto gestito bene sin dal primo quarto (24-31). Per il resto i ticinesi hanno controllato agevolmente il confronto dominando anche ai rimbalzi e andando a ripetizione a canestro (mostrando pregevoli azioni in contropiede), toccando anche +20 al 34’ (76-96). Tutto bene, con cinque giocatori oltretutto in doppia cifra. Raggiante coach Gubitosa: «Sicuramente, anche perché le rotazioni ci hanno dato pure tanti punti. Dovremo lavorare ancora in difesa ma la strada intrapresa è quella giusta».

Riva eliminato in Coppa

Dopo quattro semifinali di fila, il Riva esce di scena agli ottavi di Coppa Svizzera. La sfida a Friburgo contro l’Elfic era proibitiva, eppure le ticinesi per oltre 30’ hanno limitato il passivo a meno di 20 punti. Nel finale la stanchezza e la maggiore esperienza delle romande hanno però fatto un’ulteriore differenza: 75-45.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 1