Il 27.enne Ojo muore in campo durante l’allenamento

Tragedia

Ne danno notizia i media serbi, Paese in cui giocava a basket il giovane nigeriano deceduto per un arresto cardiaco

Il 27.enne Ojo muore in campo durante l’allenamento

Il 27.enne Ojo muore in campo durante l’allenamento

Classe 1993, il cestista statunitense di origini nigeriane Michael Ojo è morto questa mattina a Belgrado dopo aver avuto un arresto cardiaco nel corso di un allenamento con il Partizan Belgrado. Ne danno notizia i media serbi riportando le parole del portavoce della Stella Rossa, in cui militava Ojo, Igor Vujcin.

Il 27.enne Ojo muore in campo durante l’allenamento

La tragedia si è verificata nel corso di un allenamento con il Partizan Belgrado dove Ojo era attualmente in prova. Dopo il malore, il 27.enne è stato portato in ospedale ma i medici non sono riusciti a rianimarlo. Giocava in Serbia dal 2017 e aveva disputato l’ultima stagione con la Stella Rossa, vincendo il campionato serbo e la Lega Adriatica. Era originario di Lagos ma era cresciuto negli Stati Uniti, dove aveva disputato il campionato NCAA con la squadra dell’Università statale della Florida.

«Mi dissero: cosa ci fai in un campo da calcio?»

«In Nigeria ho giocato a calcio fino a 17 anni - aveva raccontato tempo fa in un’intervista -. Poi un giorno arrivò un signore e mi chiese cosa diavolo ci facesse un ragazzo di 2.15 in un campo da calcio. Mi convinse a provare il basket ma l’impatto fu traumatico. Non potevo schiacciare perché l’unico campetto del mio quartiere aveva i canestri rotti e avrei rischiato di frantumare tutto, e non potevo stoppare tutti perché mi dicevano che facevo goal tending. Mi sembrava una regola assurda. Poi però grazie al basket sono riuscito a laurearmi in un college americano: quello è stato il giorno più bello della vita di mia madre».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 1