Il Galà, l’epilogo di un anno d’oro: «A Tokyo si è avverato un sogno»

Atletica

Domani sera lo sprinter canadese Andre De Grasse sarà una delle stelle più luminose presenti al meeting di Bellinzona - Il 26.enne è reduce da una splendida cavalcata ai Giochi olimpici dove ha conquistato tre medaglie, di cui una del metallo più prezioso

Il Galà, l’epilogo di un anno d’oro: «A Tokyo si è avverato un sogno»
Il nativo dell’Ontario esibisce la medaglia d’oro vinta alle Olimpiadi. © Reuters/Dylan Martinez

Il Galà, l’epilogo di un anno d’oro: «A Tokyo si è avverato un sogno»

Il nativo dell’Ontario esibisce la medaglia d’oro vinta alle Olimpiadi. © Reuters/Dylan Martinez

«L’altro giorno ho mangiato un gelato, ieri sono andato a visitare i castelli. Sì, sto anche un po’ facendo il turista, ma d’altronde è impossibile resistere alla tentazione dato che Bellinzona è una città bellissima». Andre De Grasse, uno degli uomini più veloci al mondo, si è fermato. Il fascino della capitale ticinese ha stregato anche lo sprinter canadese, fresco campione olimpico nei 200m ai Giochi di Tokyo. Un aspetto, in particolare, stuzzica il 26.enne: «Il fatto che qui si parli italiano mi incuriosisce. Sono andato a informarmi sulla storia della regione, per comprenderne il motivo. Non voglio però che ci siano fraintendimenti: sono qui per correre e non vedo l’ora di farlo al Galà di domani sera».

L’oro olimpico e il profeta Bolt

Un appuntamento che il 26.enne dell’Ontario vuole vivere...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 1