L’impresa straordinaria del bresciano Guerini

Scenic Trail

L’ultratrailer ha fatto una prova di ricognizione sul tracciato della 100 Miglia

L’impresa straordinaria del bresciano Guerini
© ScenicTrailPhotography

L’impresa straordinaria del bresciano Guerini

© ScenicTrailPhotography

Correre sulle montagne, in completa libertà godendosi scenari mozzafiato. È ciò che offre lo Scenic trail che dalla prima edizione del 2014 con 150 atleti al via è arrivato agli oltre 2700 dell’ultima edizione tenutasi nel 2019. Quest’anno tutto era pronto e se non ci fosse stata la pandemia a bloccare ogni cosa, una nuova ciliegina, quella della 100 Miglia, avrebbe arricchito il già ricco programma dello Scenic. Un percorso che è stato provato negli scorsi giorni da alcuni atleti top.

Immaginiamo questa situazione. Sono le 7.00 di un lunedì mattina e suona la sveglia. Dopo esserci sgranchiti per qualche minuto decidiamo di alzarci e di andare a fare colazione: caffè e croissant. Dopodiché ci dirigiamo in bagno, laviamo i denti e ci infiliamo un paio di pantaloni sportivi e una maglietta. Camminiamo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 1