La storia

Quando il sogno si spezza in volo

Gli incidenti aerei e il mondo dello sport sono legati a doppio filo sin dai tempi del Grande Torino a Superga – Il dramma del calciatore Emiliano Sala riporta d’attualità il tema: ripercorriamo le tragedie più significative

Quando il sogno si spezza in volo
I tifosi del Cardiff, la nuova squadra di Emiliano Sala, lasciano un mazzo di fiori sulla statua di Charles Keenor nei pressi dello stadio. (Foto Keystone)

Quando il sogno si spezza in volo

I tifosi del Cardiff, la nuova squadra di Emiliano Sala, lasciano un mazzo di fiori sulla statua di Charles Keenor nei pressi dello stadio. (Foto Keystone)

In quel Piper stava stretto. Di più, Emiliano Sala temeva che l’aereo cadesse a pezzi. L’ha confidato in un messaggio audio inviato all’ex compagno di squadra Diego Rolan. In sottofondo il rumore dell’elica. Le parole dell’attaccante argentino si sono rivelate profetiche. Il velivolo che lo stava trasportando da Nantes a Cardiff – lunedì sera – è sparito dai radar mentre sorvolava...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
    beach volley

    Heidrich/Vergé-Dépré in finale al Mosca

    Le due ragazze elvetiche domenica giocheranno l’atto conclusivo della tappa del World Tour nella capitale russa affrontando la coppia brasiliana Taiana Lima/Talita

  • 2
    Ciclismo

    Uno come Gimondi non morirà mai

    Era simbolo di un’Italia felice e ancora in bianco e nero, ha concluso la sua corsa in Sicilia per un malore – Campione dal talento purissimo, ebbe il privilegio di trovare sulla sua strada il Cannibale Eddy Merckx

  • 3
  • 4
    Sport

    È morto Felice Gimondi

    Lutto nel mondo del ciclismo italiano: l’ex campione bergamasco è morto stasera dopo un malore, mentre si trovava in vacanza in Sicilia - LE FOTO

  • 5
    Corsa d’orientamento

    Simona Aebersold d’argento nella middle

    Sul podio lungo anche Sabine Hauswirth, che dietro alla russa Natalia Gemperle e alla finlandese Venla Harju, medagliate di bronzo a pari merito e all’altra finlandese Marika Teini si piazza al sesto rango - Delude la ticinese Elena Roos - al 28. posto - che puntava ad entrare nelle top ten

  • 1