«Saltai i Giochi olimpici di Helsinki, ma poi andai agli Europei di Mosca»

Basket

Intervista a Geo Balmelli, che negli anni Cinquanta dello scorso secolo indossò la maglia della nazionale rossocrociata di basket

«Saltai i Giochi olimpici di Helsinki, ma poi andai agli Europei di Mosca»
Geo Balmelli, un vero signore dello sport luganese.

«Saltai i Giochi olimpici di Helsinki, ma poi andai agli Europei di Mosca»

Geo Balmelli, un vero signore dello sport luganese.

Geo Balmelli, quasi 93 anni portati in eccellenti condizioni (li festeggerà il prossimo 16 settembre), può essere considerato un grande signore dello sport. Ma non bastano i risultati o i dati anagrafici per ottenere questo appellativo.

Signor Balmelli, come sta vivendo questo periodo agli «arresti domiciliari»?

«Questo è un periodo molto difficile per tutti. Bisogna saper ascoltare e seguire i suggerimenti di chi ne sa più di noi. Mi ritengo fortunato vivendo a Gentilino con un ampio giardino».

Ci può ricordare i suoi esordi cestistici?

«Iniziai a giocare all’età di 14 anni nella SAL,che a quel tempo aveva quattro sezioni: atletica, marcia, scherma e due squadre di pallacanestro, una in serie A, l’altra in B. Io facevo parte della seconda. La società era presieduta da Tullio Bertoni. Come allenatore...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 1