Tokyo 2020: il presidente Mori rassegna dimissioni

Comitato olimpico

L’83.enne ex premier era stato criticato dopo le sue dichiarazioni fatte a margine della proposta di includere un maggior numero di donne, definendola «problematica» per la tendenza delle stesse a «parlare eccessivamente»

Tokyo 2020: il presidente Mori rassegna dimissioni
EPA/JIJI PRESS

Tokyo 2020: il presidente Mori rassegna dimissioni

EPA/JIJI PRESS

l presidente del Comitato olimpico giapponese, Yoshiro Mori, conferma la decisione di farsi da parte, annunciando le sue dimissioni all’apertura del consiglio direttivo a Tokyo.

L’83.enne ex premier era stato criticato dopo le sue dichiarazioni fatte a margine della proposta di allargare l’assemblea a un maggior numero di donne, definendola «problematica» per la tendenza delle stesse a «parlare eccessivamente». Nel corso della riunione Mori si è scusato per i suoi commenti «poco opportuni», aggiungendo di non voler essere un ostacolo all’organizzazione dei Giochi.

Nel frattempo la successione all’ex presidente Mori appare lontana dall’essere scontata rispetto a quanto anticipato dai media nipponici nella serata di giovedì.

Il candidato suggerito dallo stesso Mori, l’ex presidente della federazione di calcio giapponese, Saburo Kawabuchi, avrebbe fatto marcia indietro dopo le critiche di diversi membri dell’assemblea per una selezione più trasparente del processo, riporta la stampa nipponica. Dopo essere apparso in Tv confermando il suo interesse a rappresentare il comitato, l’84enne Kawabuchi si è detto disposto ad affidare la scelta alla decisione del comitato.

In una conferenza stampa separata, la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike, ha chiesto maggiore trasparenza per il processo di selezione tramite la formazione di un’apposita commissione. La ministra dello Sport con la delega per le Olimpiadi, Seiko Hashimoto, che sarebbe tra i candidati per la successione a Mori - riferisce l’agenzia Kyodo - ha detto che «il governo farà quanto in suo potere per ripristinare la fiducia con l’obiettivo di diffondere il concetto di diversità e armonia, a livello domestico e internazionale».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: TuttoSport
  • 1
  • 2

    La SAM si conferma intrattabile e fa suo anche l’ultimo derby

    Basket

    Non c’è stata partita nella terza sfida cantonale della stagione regolare, con i padroni di casa che hanno allungato il passo fin da subito - I Lugano Tigers hanno abbozzato una risposta grazie alla verve dei propri giovani, ma non è stato sufficiente per evitare l’ennesimo k.o. contro i rivali

  • 3

    Massagno cerca il tris, i Tigers la vendetta

    Basket

    Mercoledì sera a Nosedo va in scena il terzo e ultimo derby della stagione regolare - Oliver Hüttenmoser: «Conosco il mio ruolo, voglio farmi trovare pronto quando Gubitosa chiamerà» - Andrea Bracelli: «Giocare senza avere nulla da perdere potrebbe toglierci una certa pressione»

  • 4

    «Poche gare e tanto allenamento»

    Equitazione

    Fabio Crotta commenta il periodo difficile ancora caratterizzato dalla COVID e dall’herpes equino - Quest’anno il CSI Ascona si terrà dal 9 al 12 settembre

  • 5
  • 1
  • 1