A Berna stop al contact tracing nei ristoranti

PANDEMIA

Essendo l’accesso consentito solo con certificato COVID, per il governo si tratta di un «doppione» amministrativo

A Berna stop al contact tracing nei ristoranti
© KEYSTONE/Laurent Gillieron

A Berna stop al contact tracing nei ristoranti

© KEYSTONE/Laurent Gillieron

Il governo bernese ha revocato l’obbligo di registrare le coordinate dei clienti di ristoranti, bar e locali notturni dopo l’estensione del certificato COVID decisa dal Consiglio federale. L’esecutivo ha così deciso di togliere questo «doppione» amministrativo.

Le coordinate personali raccolte in particolare nei bar e ristoranti dovevano poi essere trasmesse alla banca dati centrale del cantone per consentire il tracciamento dei contatti. Tale misura, non sempre applicata, era entrata in vigore il 10 maggio.

Il governo bernese ha pure annunciato che la mascherina sarà nuovamente obbligatoria nei licei e nelle scuole professionali del cantone a partire dalla prossima settimana. Si tratta così di consentire agli istituti scolastici di evitare chiusure, hanno spiegato le autorità cantonali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1