Accordo quadro: nessuna proposta da Berna? Non proprio

Svizzera-UE

Pubblicati alcuni stralci del documento confidenziale che scagionerebbero il Consiglio federale, accusato di non aver cercato soluzioni: le proposte erano 18, ma Bruxelles le ha respinte tutte

 Accordo quadro: nessuna proposta da Berna? Non proprio
©CdT/Gabriele Putzu

Accordo quadro: nessuna proposta da Berna? Non proprio

©CdT/Gabriele Putzu

Il mandato negoziale affidato dal Consiglio federale alla capo negoziatrice con l’UE Livia Leu (diplomatica subentrata l’anno scorso a Roberto Balzaretti) comprendeva 18 proposte di soluzione per adattare l’accordo quadro istituzionale, proposte però difficilmente accettabili da Bruxelles. Ad affermarlo è il SonntagsBlick, che oggi pubblica alcuni stralci del documento confidenziale, che si rifà alle decisioni prese dal governo nel novembre 2020. Secondo il domenicale - che al suo articolo dà il titolo «Abbondante lista dei desideri» - il testo scagiona l’esecutivo dall’accusa proveniente dall’UE di non aver avanzato proposte, ma nel contempo porta acqua al mulino di chi sostiene che il margine di manovra concesso a Leu fosse troppo ristretto per riuscire a fare progressi sul dossier.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1