Aumentare i curanti, ma come?

Alle urne

Il 28 novembre si voterà sull’iniziativa per cure infermieristiche forti — Secondo i promotori porterà alla fine della crisi del settore — Ma per gli oppositori il controprogetto indiretto raggiungerà questo obiettivo molto più velocemente — Ecco tutto quello che c’è da sapere

Aumentare i curanti, ma come?
Entro il 2029 saranno necessarie altre 70.000 nuove leve. © CdT/Chiara Zocchetti

Aumentare i curanti, ma come?

Entro il 2029 saranno necessarie altre 70.000 nuove leve. © CdT/Chiara Zocchetti

Il settore infermieristico è sotto pressione da anni. Vanno formati più infermieri e va garantita una migliore permanenza nella professione. Ma come? L’iniziativa sulle cure infermieristiche propone alcuni cambiamenti. Governo e Parlamento però puntano sul controprogetto.

1Per quale ragione andiamo a votare?

A causa dell’invecchiamento della popolazione, il settore delle cure infermieristiche ha sempre più lavoro da svolgere. Il personale però scarseggia. Nel novembre 2017, il comitato d’iniziativa «Per cure infermieristiche forti», composto da rappresentanti dell’Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri (ASI) e da politici di vari partiti, ha consegnato 114.000 firme valide. I promotori vogliono obbligare la Confederazione e i Cantoni a prendere varie misure per fornire un’assistenza...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1