Berna estende l‘obbligo di quarantena ad altri quattro Paesi

Coronavirus

Angola, Australia, Danimarca e Zambia si aggiungono all’elenco della Confederazione

Berna estende l‘obbligo di quarantena ad altri quattro Paesi
© EPA/CAROLINE BREHMAN

Berna estende l‘obbligo di quarantena ad altri quattro Paesi

© EPA/CAROLINE BREHMAN

Altri quattro Paesi - Angola, Australia, Danimarca e Zambia - sono stati inseriti dalla Confederazione nella lista dei Paesi per cui vige un obbligo di quarantena di 10 giorni.

Altre all’isolamento, che rientra da questi Paesi deve presentare un test del coronavirus negativo. La misura, introdotta per contenere il diffondersi della nuova variante Omicron del coronavirus, si applica dalla prossima mezzanotte, ha reso noto il Dipartimento federale dell’interno (DFI).

Salgono così a 19 i Paesi con una variante preoccupante del coronavirus. Berna ha preso le prime misure legate alla variante Omicron venerdì, con un divieto di voli diretti dal Sudafrica e un divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti da Botswana, eSwatini, Hong Kong, Israele, Lesotho, Mozambico, Namibia, Zimbabwe e Sudafrica.

Può invece entrare in Svizzera, con tampone obbligatorio e obbligo di quarantena, chi è cittadino svizzero o ha un permesso di soggiorno.

Da ieri (sabato), tutte le persone che salgono su un aereo ed entrano in Svizzera da Regno Unito, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Egitto e Malawi devono presentare un test Covid-19 negativo e passare dieci giorni in quarantena. Per il Belgio, questo è già applicato da venerdì.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1