«Berna non tollererà altre manifestazioni contro le misure anti-COVID»

pandemia

L’annuncio della Città fa seguito agli appelli lanciati sui social per una nuova protesta «spontanea» che dovrebbe tenersi questa sera

«Berna non tollererà altre manifestazioni contro le misure anti-COVID»
© Keystone

«Berna non tollererà altre manifestazioni contro le misure anti-COVID»

© Keystone

La città di Berna non intende tollerare questa sera una nuova manifestazione degli oppositori alle misure anti COVID. L’annuncio fa seguito agli appelli lanciati sui social per una «manifestazione spontanea».

Le manifestazioni spontanee non necessitano di un’autorizzazione se sono legate a fatti di stretta attualità. Quella annunciata sui social media è però una manifestazione non autorizzata. In una nota, le autorità cittadine sconsigliano vivamente di prendervi parte.

Manifestazioni contro le misure anti pandemia, ed in particolare contro l’estensione del certificato COVID, si tengono regolarmente dall’inizio di settembre ogni giovedì sera nella capitale federale. Con una sola eccezione, tutte le manifestazioni non erano autorizzate. E la polizia è intervenuta a più riprese usando proiettili di gomma, gas irritanti e idranti.

Sabato scorso si è tenuta una grande manifestazione autorizzata e pacifica che ha riunito sulla Piazza federale migliaia di oppositori alla misure anti COVID. Le autorità cittadine avevano autorizzato la manifestazione a determinate condizioni. Agli organizzatori è stato in particolare chiesto di mettere fine alle manifestazioni non autorizzate del giovedì, almeno fino alla votazione federale del 28 novembre sulla legge COVID.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1