Berna pensa all’obbligo di mascherina all’aperto e non solo

Coronavirus

Il Consiglio federale ha posto in consultazione l’idea insieme alla chiusura dei locali a partire dalle 22 ed eventi limitati a 50 persone

Berna pensa all’obbligo di mascherina all’aperto e non solo

Berna pensa all’obbligo di mascherina all’aperto e non solo

Obbligo di mascherina all’aperto nelle zone abitate, chiusura di ristoranti, bar e club dalle 22 alle 6, limite di 50 persone per gli eventi: sono solo alcune delle misure che il Consiglio federale ha messo in consultazione ai cantoni per rafforzare la lotta alla pandemia.

Le proposte - contenute in un documento di sette pagine di cui ha riferito il Blick e che Keystone-ATS ha visionato - prevede anche la mascherina nelle aziende e alle fermate dei mezzi pubblici, come pure un limite di 15 persone per le feste familiari. Per bar e ristoranti vigerebbe l’obbligo di stare seduti, a tavoli con massimo quattro persone. Le discoteche doverebbero chiudere.

Nei cinema e nelle sale da concerto andrebbe occupato solo un posto su due. In ambito formativo, nelle scuole superiori si passerebbe all’insegnamento a distanza e la mascherina sarebbe obbligatoria per tutti a partire dall’età di 7 anni, ad eccezione delle situazioni in cui essa ostacola l’attività.

Le limitazioni concernerebbero anche lo sport non professionale: sarebbero ammesse solo attività con un massimo di 15 persone e senza contatti. Nel comparto culturale, verrebbero ad esempio vietati i cori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1