Berset: «Agire in modo differente a seconda dei Cantoni»

Coronavirus

Lo dimostra la situazione negli ospedali, che cambia di parecchio da regione a regione, ha sostenuto il consigliere federale in un’intervista odierna alla «Neue Zürcher Zeitung»

Berset: «Agire in modo differente a seconda dei Cantoni»
©KEYSTONE/Peter Klaunzer

Berset: «Agire in modo differente a seconda dei Cantoni»

©KEYSTONE/Peter Klaunzer

Secondo il ministro della sanità Alain Berset, il Consiglio federale si aspetta che, a seconda della situazione, i Cantoni rendano più severe le misure di contenimento del coronavirus sul proprio territorio. È importante, rispetto a marzo, poter agire in modo più differenziato a livello regionale.

Le differenze sono notevoli, ha detto Berset in un’intervista apparsa oggi sulla «Neue Zürcher Zeitung». «Il Vallese, ad esempio, ha avuto un’incidenza di nuovi casi più di cinque volte superiore a quella di Soletta nelle ultime due settimane. Lo dimostra la situazione negli ospedali, molto più tesa nel Vallese che a Soletta».

Berset ha inoltre negato che la Svizzera abbia perso il controllo della pandemia, ma non ha negato che la situazione sia peggiorata rispetto a un mese fa. Allo stesso tempo, i Cantoni hanno notevolmente aumentato le loro capacità di rintracciamento dei contatti. Berset ha poi respinto l’accusa che il Consiglio federale avesse reagito troppo tardi. «Abbiamo seguito il piano che abbiamo preparato con i Cantoni in estate. Quando la curva ha iniziato a salire, abbiamo immediatamente avviato misure aggiuntive. Ho contattato più volte i Cantoni e li ho esortati ad agire», ha proseguito il ministro della Sanità.

Già in agosto e settembre il numero dei casi era raddoppiato, ma molto lentamente nell’arco di un mese. In ottobre, questo tempo si è rapidamente e sorprendentemente ridotto a una settimana. La Task Force gli aveva riferito questo rapido aumento il 16 ottobre, ha detto ancora Berset: solo due giorni dopo, il Consiglio federale ha deciso che avrebbe inasprito il regolamento.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1