«Berset vuole un secondo lockdown per nascondere i propri fallimenti»

pandemia

L’UDC a gamba tesa sul Consigliere Federale: «Invece di chiudere i confini preferisce distruggere migliaia di posti di lavoro»

«Berset vuole un secondo lockdown per nascondere i propri fallimenti»
© Archivio CdT

«Berset vuole un secondo lockdown per nascondere i propri fallimenti»

© Archivio CdT

Con un duro comunicato, l’UDC attacca il Consigliere Federale Alain Berset e l’annunciato irrigidimento delle misure di protezione per fermare la seconda ondata pandemica. Secondo i democentristi, «il ministro della Salute cerca soprattutto di distogliere l’attenzione dalle proprie mancanze in questa crisi: in particolare per quanto riguarda l’equipaggiamento protettivo, la rintracciabilità dei contatti e ora la vaccinazione della popolazione. Berset preferisce distruggere interi settori e decine di migliaia di posti di lavoro invece di sviluppare finalmente concetti di protezione efficaci per gli elementi più vulnerabili della nostra società».

Per l’UDC il Consiglio Federale avrebbe dovuto intervenire principalmente alle frontiere, con l’imposizione di test rapidi, quarantene e il blocco della libera circolazione con Francia e Italia. «Invece il Consiglio federale si è appiattito davanti all’UE, abbandonando allo stesso tempo la tutela della salute della propria popolazione», prosegue il comunicato, che infine chiede il ritiro del dossier sulla gestione della pandemia dalle mani di Berset, oltre alla revoca dell’obbligo di chiusura per ristoranti, strutture sportive, ricreative e culturali.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1