Caccia, soluzione pragmatica o legge d’abbattimento del lupo?

alle urne

Gysin e Regazzi: due pareri a confronto sul testo in votazione il 27 settembre che dà ai Cantoni la facoltà di regolare preventivamente gli effettivi - Secondo i favorevoli è un rimedio efficace per gestire una specie protetta, per i contrari un disegno mal concepito che la mette in pericolo

Caccia, soluzione pragmatica o legge d’abbattimento del lupo?

Caccia, soluzione pragmatica o legge d’abbattimento del lupo?

Caccia, soluzione pragmatica o legge d’abbattimento del lupo?
© Shutterstock

Caccia, soluzione pragmatica o legge d’abbattimento del lupo?

© Shutterstock

L’intervista a Greta Gysin, consigliera nazionale ecologista e membro del comitato per il no.

La nuova Legge sulla caccia prevede lo stanziamento di fondi supplementari a favore degli ambienti naturali della fauna. Perché gli ambientalisti non sono soddisfatti?

Nessuno contesta queste misure. Ma bisogna essere chiari: la nuova regolamentazione riguarda solo una maggiore partecipazione finanziaria da parte della Confederazione ai Cantoni, che già oggi hanno l’obbligo di proteggere ad esempio i corridoi faunistici. Per gli animali comunque cambia poco chi paga cosa. Per loro la legge non porta vantaggi tali da compensare i peggioramenti.

La legge dà già oggi la possibilità di abbattere specie protette se problematiche. Perché per gli animalisti il testo rivisto è peggio di quanto è già concesso...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1