Carro attrezzi ticinese in panne, ma a bordo sono in 5 senza documenti

URI

Fermato nel Canton Uri un presunto passatore italiano - Il sospetto è che l’autista stesse trasportando clandestini

Carro attrezzi ticinese in panne, ma a bordo sono in 5 senza documenti
© Polizia urana

Carro attrezzi ticinese in panne, ma a bordo sono in 5 senza documenti

© Polizia urana

La polizia urana ha arrestato giovedì il conducente di un carro attrezzi con targhe ticinesi, sospettato di essere un passatore. L’uomo, un 33.enne italiano, è stato fermato nella galleria di Ried, sulla A2, dove sono state ritrovate anche cinque persone prive di documenti di identità.

Gli agenti sono intervenuti nella galleria giovedì scorso verso le 6.30 dopo che era scattato l’allarme per motivi tecnici. Sul posto hanno trovato il carro attrezzi ticinese e l’autista, precisa un comunicato odierno della polizia cantonale urana.

Durante l’ispezione di una nicchia di sicurezza della galleria hanno scoperto cinque persone sprovviste di documenti. Il sospetto è che l’autista sia un passatore che stava trasportando clandestini, aggiunge la nota.

Su richiesta della Procura, il tribunale per i provvedimenti coercitivi ha disposto la custodia cautelare dell’italiano. I cinque clandestini sono stati presi in custodia dalla polizia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1