Cassis rinvia la festa presidenziale

Pandemia

La decisione, presa d’intesa con le autorità cantonali ticinesi, è dovuta all’attuale situazione sanitaria - Le celebrazioni avrebbero dovuto tenersi in Ticino il 16 dicembre prossimo

Cassis rinvia la festa presidenziale
© CdT/Chiara Zocchetti

Cassis rinvia la festa presidenziale

© CdT/Chiara Zocchetti

In considerazione dell’attuale situazione sanitaria, il consigliere federale Ignazio Cassis ha deciso, d’intesa con le autorità cantonali ticinesi, di rinviare i festeggiamenti per la sua prevista elezione a presidente della Confederazione. Le celebrazioni avrebbero dovuto tenersi in Ticino il 16 dicembre prossimo.

La festa presidenziale è stata spostata all’estate 2022, indica in una nota odierna il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). L’8 dicembre l’Assemblea federale procederà, come consuetudine, all’elezione del presidente della Confederazione per il prossimo anno. In qualità di attuale vicepresidente, il consigliere federale Ignazio Cassis verrà proposto per assumere questa carica.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1