Circa 130 voli in più al giorno, Trump «blindato»

WEF

Durante il Forum economico mondiale di Davos è previsto un maggiore traffico di aerei ed elicotteri allo scalo di Zurigo - I media non potranno seguire arrivo e partenza del presidente Usa

Circa 130 voli in più al giorno, Trump «blindato»
©KEYSTONE/Gian Ehrenzeller

Circa 130 voli in più al giorno, Trump «blindato»

©KEYSTONE/Gian Ehrenzeller

Il Forum economico mondiale (WEF) di Davos provocherà il consueto aumento di voli all’aeroporto di Zurigo, con circa 130 movimenti in più al giorno. I responsabili dell’aeroscalo mantengono il massimo riserbo sul momento dell’arrivo del presidente USA Donald Trump.

In base alle condizioni fissate dalla delegazione statunitense, i rappresentanti dei media non potranno seguire l’arrivo o la partenza del presidente Trump, indica oggi in una nota l’aeroporto di Zurigo.

Per tutta la durata del WEF di Davos (GR), che si tiene dal 21 al 24 gennaio, l’aeroporto di Zurigo prevede un numero supplementare di movimenti aerei paragonabile a quello degli anni passati, ossia un migliaio. La cifra comprende anche numerosi spostamenti di elicotteri verso la località grigionese.

L’aeroporto di Kloten (ZH) dispone di 75 posti di sosta - tutti già riservati - per gli aerei che trasportano le delegazioni che si recano al WEF. Gli altri visitatori avranno a disposizione fasce orarie di due ore al massimo, dopodiché gli aerei dovranno lasciare l’aeroporto. Alcuni aerei potranno sostare all’aerodromo di Dübendorf (ZH).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1