Coronavirus: Helvetas aiuta i Paesi poveri

Pandemia

L’organizzazione svizzera per lo sviluppo ha messo in atto diverse iniziative per sostenere le persone e limitare il contagio in Africa, Asia meridionale e America Latina

 Coronavirus: Helvetas aiuta i Paesi poveri
©AP Photo/Nardus Engelbrecht

Coronavirus: Helvetas aiuta i Paesi poveri

©AP Photo/Nardus Engelbrecht

L’emergenza coronavirus colpirà i Paesi poveri dell’Africa, dell’Asia meridionale e dell’America Latina ancora più duramente. L’organizzazione svizzera per lo sviluppo Helvetas ha messo in atto diverse iniziative per sostenere le persone colpite e per limitare il contagio.

La portata della crisi del coronavirus in Africa, Asia meridionale e America Latina è ancora difficile da valutare, ma i Paesi più poveri devono aspettarsi il peggio. Nonostante la popolazione sia in media più giovane rispetto all’Europa e al Nord America, lo stato di salute della popolazione povera è precario a causa della malnutrizione e della mancanza di servizi igienici di base. Molte persone soffrono di patologie preesistenti e le malattie infettive colpiscono già i bambini piccoli. La «distanza sociale» è difficilmente realizzabile: famiglie numerose vivono spesso nella stessa stanza, i servizi igienici - se disponibili - sono condivisi da più famiglie, l’acqua potabile pulita è rara. Nei campi profughi, dove le persone vivono insieme in spazi molto ristretti, gli effetti del coronavirus sono ancora più devastanti.

Helvetas si occupa di prevenzione e distribuisce kit per l’igiene e impianti mobili per il lavaggio delle mani

L’educazione all’igiene e il lavoro di prevenzione sono la chiave per prevenire la disinformazione e rallentare la diffusione del virus. Helvetas sensibilizza la popolazione con campagne informative in vari Paesi partner e distribuisce sia kit igienici contenenti sapone e disinfettanti, che impianti mobili per il lavaggio delle mani. L’organizzazione di sviluppo beneficia di anni di esperienza nel campo dell’acqua e dell’igiene. Insieme ai suoi partner locali, l’ONG svizzera distribuisce materiale informativo sul coronavirus e semplici manifesti che possono essere compresi anche da persone che non sanno né leggere né scrivere.

Aiuti urgenti per i Rohingya nel più grande campo profughi e per l’Africa occidentale

In diversi Paesi sono previste numerose altre misure, alcune delle quali sono già state attuate. Nel campo profughi Rohingya in Bangladesh - il più grande campo profughi del mondo - è iniziata la distribuzione di disinfettanti e kit igienici per 160’000 persone e sono iniziati i corsi di formazione sull’igiene. Nei Paesi dell’Africa occidentale del Benin, Burkina Faso e Niger, Helvetas ha collaborato con le radio locali per realizzare in breve tempo campagne di informazione e prevenzione. Inoltre, Helvetas sta distribuendo kit igienici e semplici impianti per il lavaggio delle mani - anche in Mali - e sostiene la produzione e la distribuzione locale di disinfettanti e sapone per le mani.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1