Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere

la decisione

Il consigliere federale Alain Berset e gli altri ministri della Salute dei Paesi confinanti con l’Italia hanno convenuto che chiudere i confini sarebbe «una misura esagerata»

Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere
© KEYSTONE/Peter Klaunzer

Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere

© KEYSTONE/Peter Klaunzer

Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere

Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere

Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere

Coronavirus, la Svizzera non chiuderà le frontiere

Il consigliere federale Alain Berset e gli altri ministri della Salute dei paesi confinanti con l’Italia hanno convenuto che chiudere i confini con il Paese - particolarmente toccato dal coronavirus - sarebbe «una misura esagerata». Lo ha detto il ministro della Salute italiano Roberto Speranza al termine del vertice in cui hanno partecipato numerosi ministri.

Oltre a Berset, presenti all’incontro anche il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, la commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides e i ministri della Salute di Austria, Francia, Slovenia, Croazia e Germania. «Bloccare i confini sarebbe una misura sproporzionata e sbagliata», ha aggiunto Speranza.

«Dai Paesi confinanti fiducia sulle nostre misure», ha detto Speranza, precisando che gli italiani potranno continuare a viaggiare, raggiungendo anche il Ticino e la Svizzera. «I grandi eventi internazionali non saranno cancellati a priori ma saranno valutate caso per caso le misure appropriate da prendere».

«Il blocco dei voli da e per la Cina non è stato un errore», ha aggiunto ancora il ministro della Salute italiano Roberto Speranza in conferenza stampa.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1