logo

Nestlé torna sugli scaffali di Coop

La multinazionale di Vevey e Agecore, di cui fa parte anche Coop Svizzera, avrebbero trovato un compromesso

 
17
aprile
2018
09:18
ats

ZURIGO - La vertenza che oppone Nestlé ai grandi dettaglianti europei potrebbe essere risolta: stando a quanto afferma l'edizione odierna della Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ) le parti avrebbero trovato un compromesso su ribassi e condizioni di vendita. Secondo il quotidiano tedesco, che cita una fonte che avrebbe partecipato alle discussioni, l'accordo con Agecore non sarebbe però ancora stato firmato: questo avverrà nei prossimi giorni.

Agecore è un'alleanza di acquisto creata nel 2015 da importanti dettaglianti europei: vi fanno parte la svizzera Coop, la tedesca Edeka, la francese Intermarché, la belga Colruyt, l'italiana Conad e la spagnola Eroski.

Insieme questi marchi contribuiscono secondo stime a circa due miliardi di franchi al fatturato di Nestlé e hanno mosso critiche per i prezzi di acquisto giudicati troppo elevati. Non avendo ottenuto ragione hanno cominciato a togliere dagli scaffali numerosi articoli della multinazionale di Vevey (VD).

Stando alla fonte citata dalla FAZ Nestlé si è mostrata pronta a fare concessioni riguardo a un maggiore contributo nelle campagne pubblicitarie comune. Nessun commento ufficiale a queste indiscrezioni è arrivato dalle parti coinvolte.

Prossimi Articoli

Accordo quadro con Ue: il Ticino non ne vuol sapere

Il 55% della popolazione ticinese non vuole che l'intesa venga negoziata: lo evidenzia un sondaggio della SRG SSR

Bimba svizzera morta a Malta

La piccola è caduta dal quarto piano di una palazzina - Aperta un'inchiesta per far luce sull'accaduto

Ripresa degli allenamenti di volo notturno degli F/A-18

Le esercitazioni riprenderanno da ottobre a fine marzo e generalmente si terranno il lunedì sera dalle 18 alle 22

Edizione del 26 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top