logo

Costruzioni civili, Berna chiede 127,9 milioni

 
16
maggio
2018
12:05
Red. Online

BERNA - Il Consiglio federale, quest'oggi, ha licenziato il messaggio 2018 sugli immobili del DFF, nel quale chiede al Parlamento un credito complessivo «Costruzioni civili» pari a 127,9 milioni di franchi. Quest'ultimo comprende i crediti per la costruzione di un nuovo padiglione polisportivo a Macolin e per il risanamento totale dell'edificio della Cancelleria a Washington DC nonché un altro credito quadro. Il credito complessivo «Costruzioni civili» di 127,9 milioni di franchi comprende due crediti d'impegno, illustrati singolarmente, e un credito quadro. Per la costruzione di un nuovo padiglione polisportivo a Macolin destinato all'Ufficio federale dello sport sono preventivati 23,9 milioni di franchi. Il credito d'impegno per il risanamento totale dell'edificio della Cancelleria dell'Ambasciata di Svizzera a Washington DC ammonta a 14 milioni di franchi. Dal credito quadro composto dei restanti 90 milioni vengono ceduti crediti d'impegno per finanziare i progetti di costruzione che riguardano il portafoglio immobiliare dell'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica e che non superano i 10 milioni di franchi.

 

Prossimi Articoli

Una piattaforma nazionale per far fronte alla violenza contro le donne

È l'auspicio del presidente del governo ginevrino Pierre Maudet - Numero di attacchi stabile, ma le aggressioni sono più brutali"

Anche in Svizzera molti ponti da risanare

Secondo quanto scrive oggi il Sonntagsblick, circa 40 manufatti presentano elementi che sono in uno "stato critico"

La Svizzera ricorda il “suo” Kofi Annan

L'ex segretario generale dell'ONU era molto legato alla Conferazione - Berset: "Era un amico del nostro Paese"

Edizione del 19 agosto 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top