logo

Stuprò una cliente nel suo taxi, condannato a 7 anni

LUCERNA - Il tassista, un 45.enne pachistano, aveva molestato anche altre quattro giovani - Era sieropositivo da oltre 20 anni

Archivio CdT
 
14
giugno
2018
23:59
ats

LUCERNA - Un tassista è stato condannato oggi a sette anni di carcere dal tribunale penale di Lucerna per lo stupro di una cliente, coazione sessuale ai danni di altre quattro giovani, sequestro di persona e tentate lesioni gravi. La corte ha accolto la richiesta del ministero pubblico.

Nel 2010 e nel 2012 l'uomo, un 45enne pachistano, aveva molestato a bordo del taxi le giovani donne tra i 17 e i 25 anni, mentre rientravano a casa di notte dopo aver consumato alcol. Aveva palpato loro gambe, seno e basso ventre, intrufolando le mani anche sotto i vestiti. La sua ultima vittima, una studentessa 18enne australiana, era stata anche violentata nel marzo 2016. Un caso di molestie sessuali risalente al 2012 è caduto in prescrizione.

L'uomo era stato arrestato due mesi dopo lo stupro e grazie a test del Dna aveva potuto essere provata la sua colpevolezza. Gli inquirenti sono poi risaliti a lui anche per gli altri cinque casi. Sieropositivo da oltre 20 anni, il tassista è stato riconosciuto colpevole di tentate lesioni gravi, perché non aveva informato la moglie e aveva violentato la studentessa australiana senza protezione. Le due donne non sono state infettate dal virus dell'Hiv.

All'uomo è stato anche vietato di operare come tassista per cinque anni. Le spese a suo carico ammontano a 61'000 franchi. La difesa chiedeva che la pena non fosse superiore ai tre anni, in parte sospesa, non riconoscendo l'accusa di sequestro di persona e considerando che in diversi casi il suo assistito avesse solo molestato le donne, senza che vi fosse coazione.

Prossimi Articoli

Bimba svizzera morta a Malta

La piccola è caduta dal quarto piano di una palazzina - Aperta un'inchiesta per far luce sull'accaduto

Ripresa degli allenamenti di volo notturno degli F/A-18

Le esercitazioni riprenderanno da ottobre a fine marzo e generalmente si terranno il lunedì sera dalle 18 alle 22

Dibattito sulle armi al Nazionale, giubbotti antiproiettile agli Stati

Camere federali nuovamente riunite per discutere l'esportazione di armi e l'acquisto del vestiario di protezione per i soldati

Edizione del 26 settembre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top