Anche il PLR svizzero scarica Maudet

La direzione del partito, dopo averlo incontrato, ha deciso all'unanimità di chiedere le dimissioni del consigliere di Stato ginevrino

Anche il PLR svizzero scarica Maudet

Anche il PLR svizzero scarica Maudet

BERNA - Il comitato direttivo del PLR svizzero ha invitato Pierre Maudet a dimettersi, un passo che il consigliere di Stato ginevrino non è però disposto a fare.

La decisione di invitare Maudet alle dimissioni è stata unanime, ha detto questa sera la presidente del partito Petra Gössi. Dopo un incontro con il consigliere di Stato , il comitato è giunto alla conclusione che il rapporto di fiducia è ormai compromesso.

"Abbiamo dovuto constatare che con il suo comportamento degli ultimi giorni e settimane Maudet ha mostrato di non difendere i valori del PLR", ha affermato Gössi.

Quando il comitato del PLR svizzero chiede le dimissioni all'unanimità, questo è un segnale forte, ha aggiunto la presidente, precisando che la situazione attuale non le piace per nulla. La decisione finale spetta comunque al diretto interessato, finito al centro delle critiche per il suo lussuoso viaggio negli Emirati Arabi Uniti.

Maudet, dopo la riunione con i vertici del partito, ha comunque dichiarato che non si sarebbe dimesso. "Siamo una famiglia politica e laviamo i panni sporchi in famiglia", ha detto il consigliere di stato alla televisione romanda RTS.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 2
    alimentazione

    Aumenta la pressione sui cibi «malsani»

    Secondo Avenir Suisse l’intervento dello Stato in nome di uno stile di vita sano sta limitando sempre più le libertà individuali e le iniziative private sono molto più efficaci di nuovi regolamenti

  • 3
    ecommerce

    Lo shopping online ti attira? Attenzione alle recensioni «fake»

    Sono sempre di più gli elvetici ad affidarsi al web per gli acquisti, ma secondo uno studio della Commissione europea, la maggior parte dei siti non fornisce informazioni veritiere ai consumatori per una scelta ponderata - Ne abbiamo parlato con Lorenzo Cantoni, professore ordinario all’USI e direttore dell’Istituto di tecnologie digitali per la comunicazione

  • 4
    Giustizia

    Primo giorno del processo a Pierin Vincenz

    Il procedimento è entrato nel vivo questo pomeriggio con la deposizione dell’ex-CEO di Raiffeisen - In prima battuta il Tribunale distrettuale di Zurigo si è occupato delle richieste di sospensione presentate da vari difensori, tutte respinte

  • 5
    Pandemia

    Long COVID, la chiave è nelle immunoglobuline?

    Immunologi zurighesi hanno scoperto i segnali nel sangue dei pazienti malati di coronavirus che potrebbero predire anticipatamente lo sviluppo degli effetti a lungo termine dell’infezione - Questo «apre la porta a trattamenti mirati»

  • 1