Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

temporali

Inondazioni e alberi caduti dopo i forti rovesci di ieri nei Cantoni Friburgo, Neuchâtel, Berna e Ginevra, dove una turista ha perso la vita - LE FOTO

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini
(Foto Keystone)

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

(Foto Keystone)

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini

GINEVRA - Temporali di rara intensità si sono abbattuti nel tardo pomeriggio di ieri sulla Svizzera occidentale e centrale. Una turista è morta su una barca da diporto affondata al largo del porto di La Belotte, a Vésenaz (GE). Un’altra turista, di nazionalità tedesca, è morta nella vicina Francia schiacciata da un albero a Tanninges, in Alta Savoia, mentre si trovava nel suo camper. Secondo quanto ha riferito la polizia cantonale ginevrina, l’origine del decesso sarebbe stata un’avaria alla barca causata dalle violente tempeste nella regione.

In tutto il canton Ginevra sono state segnalate forti piogge, con burrasca e chicchi di grandine di un diametro fino a cinque centimetri. Il servizio ginevrino di antincendio e soccorso (SIS) nella serata di ieri ha detto di essere stato sopraffatto dagli eventi. I vigili del fuoco sono intervenuti per alberi caduti sulle auto, inondazioni e soccorsi sul lago. «Abbiamo ricevuto centinaia di chiamate al 118», ha detto il comandante del SIS Nicolas Schumacher. Sono state utilizzate tutte le risorse disponibili. Tutti i pompieri professionisti sono stati mobilitati e anche i volontari hanno aiutato i loro colleghi.

In totale sono stati effettuati oltre 500 interventi ed erano all’opera circa 300 uomini, ha precisato oggi Schumacher. E questo pomeriggio il lavoro non era ancora finito a causa di numerosi appelli per case inondate e alberi caduti.

Ieri sono stati salvati dalle acque due trasformatori da 18’000 volt che minacciavano, in caso di guasto, di lasciare senza elettricità una parte del canton Ginevra. È inoltre stata mobilizzata anche l’équipe di protezione dei beni culturali.

Le tempeste hanno poi attraversato con violenza la regione del lago Lemano, i cantoni di Friburgo, Neuchâtel e Berna. Secondo MeteoSvizzera, le raffiche di vento hanno superato i 110 km/h a livello locale in pianura e i 120 km/h sulle alture. Sono stati tra l’altro segnalati 110 km/h a Le Bouveret (VS), 107 a Visp (VS), 103 a Vevey (VD). Nel corso della sera la situazione si è di nuovo calmata in molti posti.

La stazione di misurazione di Cossonay (VD) ha registrato 23 mm di pioggia in dieci minuti alle 17.50. Si tratta di un dato notevole ma ancora lontano dal record svizzero stabilito a Losanna nel giugno 2018 (44 mm), nota MeteoSvizzera. I totali delle precipitazioni sono elevati, con valori da 30 a 50 mm intorno al bacino del lago di Ginevra in poche ore. La grandine era generalmente di dimensioni da 2 a 5 cm.

Secondo SRF Meteo, tra le 15.00 e mezzanotte sono stati registrati 24’800 fulmini in tutta la Svizzera.

La polizia vodese ha indicato oggi che nel cantone ci sono state circa 700 richieste di aiuto e sono stati compiuti 350 interventi, di cui una trentina a Losanna. Non ci sono però stati feriti e i danni sono risultati piuttosto limitati.

Non si lamentano feriti nemmeno nel canton Friburgo, dove si è dovuto intervenire in una quarantina di situazioni, soprattutto per allagamenti.

Nel canton Berna la polizia cantonale tra le 17 e le 23 di ieri ha ricevuto una settantina di chiamate, soprattutto per cantine allagate nelle regioni dello Seeland e nell’Oberland. Il terreno del Greenfield Festival di Interlaken è stato evacuato per precauzione e due concerti sono stati cancellati. A Spiez ci sono state forti grandinate, con chicchi di ghiaccio di grosse dimensioni.

Ad Aarau (AG) è stato annullato per precauzione uno spettacolo alla Festa federale di Ginnastica. A Frauenfeld (TG) è stata provvisoriamente evacuata l’area dove si svolgeva la festa della città. Nei dintorni sono caduti diversi alberi, senza ferire nessuno. Le perturbazioni atmosferiche hanno provocato interruzioni anche allo Zurich Pride. Pure a Lucerna è stato emesso un avviso di allarme meteorologico.

Il fronte temporalesco, con grado d’allerta tre su cinque, in serata ha toccato pure Ticino, soprattutto su Blenio e Riviera, e Moesano.

Burrasca sulla Svizzera occidentale, caduti 25mila fulmini
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1