Nomine

Cambio alla presidenza di Pro Juventute

Josef Felder passa la carica a Barbara Schmid-Federer

 Cambio alla presidenza di Pro Juventute
Barbara Schmid-Federer (foto Pro Juventute)

Cambio alla presidenza di Pro Juventute

Barbara Schmid-Federer (foto Pro Juventute)

ZURIGO - Il Consiglio di fondazione di Pro Juventute ha nominato il successore di Josef Felder. Barbara Schmid-Federer è stata eletta lo scorso 1. gennaio e nel novembre 2019 succederà a Felder come presidente della fondazione.

Barbara Schmid-Federer è stata consigliera nazionale del PPD dal 2007 al 2018 e da ultimo membro della Commissione della sicurezza sociale e della sanità. Attualmente, è presidente della Croce Rossa Svizzera del Canton Zurigo e membro del Consiglio Croce Rossa. Dal 2008 al 2011, è stata Presidente dell’Associazione internazionale per la tutela dei diritti dell’uomo, sezione Svizzera. In qualità di Consigliera nazionale, ha regolarmente sostenuto in modo concreto le posizioni politiche di Pro Juventute, scrive la fondazione, a favore dei bambini e dei giovani, anche negli ambiti della tutela dei minori nei media, dell’educazione ai media e della garanzia del funzionamento del servizio dedicato ai bambini e ai giovani «Consulenza + aiuto 147» di Pro Juventute. «Tutti i bambini hanno diritto a un’infanzia felice e a un futuro indipendente. Come Presidente del Consiglio di fondazione di Pro Juventute, potrò utilizzare in modo mirato il mio know-how e la mia rete negli ambiti della politica e della società civile a favore dei bambini e dei giovani in Svizzera», ha dichiarato Barbara Schmid-Federer.

La nomina ufficiale di Presidente del Consiglio di fondazione avverrà in occasione della riunione del Consiglio di fondazione programmata a novembre 2019. Già alla fine del 2017, Josef Felder aveva comunicato al Consiglio di fondazione la sua intenzione di dimettersi dall’incarico alla fine del 2019.

Josef Felder è Presidente del Consiglio di fondazione di Pro Juventute da maggio 2008. Durante il suo mandato, Pro Juventute ha raggiunto importanti traguardi. Tra questi, in particolare: il riposizionamento dell’organizzazione, il rebranding, la sicurezza finanziaria della fondazione e la professionalizzazione delle attività legate alla raccolta fondi. Dopo 15 anni di deficit finanziari, il primo risultato in pareggio è stato raggiunto nel 2011. Dal 2012, Pro Juventute ha raggiunto la stabilità finanziaria e questo le ha consentito di concentrarsi interamente sui programmi a favore dei bambini, dei giovani e del loro entourage in Svizzera.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1