Cura dimagrante all'Ats: via fino a 40 posti di lavoro

Anche l'Agenzia telegrafica svizzera subisce gli effetti della crisi nel mondo dei media, i tagli inizieranno nei prossimi mesi

Cura dimagrante all'Ats: via fino a 40 posti di lavoro

Cura dimagrante all'Ats: via fino a 40 posti di lavoro

Cura dimagrante all'Ats: via fino a 40 posti di lavoro

Cura dimagrante all'Ats: via fino a 40 posti di lavoro

BERNA - Anche l'Agenzia telegrafica svizzera (ats) subisce gli effetti della crisi nel mondo dei media: nei prossimi mesi è prevista una ristrutturazione che condurrà alla soppressione di 35-40 posti di lavoro su un totale di 180.

L'agenzia di stampa svizzera, fondata nel 1895, per il 2018 prevede un calo del giro d'affari di 3,1 milioni di franchi, a 29,5 milioni (-9,6%), ha annunciato oggi la direzione. La causa è principalmente una forte pressione sui prezzi. La perdita operativa (EBIT) attesa è di 1,9 milioni di franchi. Sono diverse le misure di ristrutturazione previste: l'ats non avrà ad esempio più una rubrica economica vera e propria, delegando i servizi all'agenzia finanziaria AWP.

Fra le altre cose è stato decretato il congelamento delle assunzioni, misura che coinvolge in particolare gli stagisti che non verranno confermati a titolo definitivo al termine della formazione. Ci saranno anche prepensionamenti e diminuzioni della percentuale di lavoro, come pure licenziamenti.

Per attenuare l'impatto di questa evoluzione, un piano sociale di 1,5-2 milioni è previsto, come anche un aiuto al ricollocamento esterno. Un periodo di consultazione verrà utilizzato per formulare proposte e ottimizzare la ristrutturazione.

Non si sa ancora come i tagli saranno ripartiti fra le redazioni delle tre lingue. Sempre secondo la direzione, il piano di risparmio non è legato all'annunciata fusione con Keystone, che dovrebbe diventare effettiva in maniera retroattiva al primo gennaio 2018. La nuova impresa non verserà dividendi agli azionisti negli esercizi 2018-2020.

Impressum costernata

L'associazione giornalistica Impressum prende atto con sgomento del taglio dei posti di lavoro. Si tratta di "un passo drastico e doloroso", scrive in una reazione. L'organizzazione si rende disponibile per consulenze ai dipendenti.

Il sindacato dubita che i tagli non abbiano a che fare con la fusione con Keystone. Fra i proprietari ci sono forti imprese mediatiche, che allo stesso tempo sono clienti ats e pertanto responsabili del calo degli introiti. Il ridimensionamento dell'azienda non è quindi attribuibile a debolezza economica. L'ats svolge un ruolo importante per l'informazione della popolazione, ricorda ancora Impressum.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1