Molestie sessuali

«È importante che il tema venga trattato in modo positivo e aperto»

Un apprendista su tre afferma di già essere stato vittima - Per Lorenzo Spoerri, dell’Associazione della rete di aziende formatrici del Cantone Ticino, bisogna affrontare il tema subito con i ragazzi - Ilario Lodi (Pro Juventute): «Occorre invocare la responsabilità del datore lavoro»

«È importante che il tema venga trattato in modo positivo e aperto»
Foto Zocchetti

«È importante che il tema venga trattato in modo positivo e aperto»

Foto Zocchetti

BERNA/BELLINZONA - Un apprendista su tre (33%) ritiene di aver subito molestie sessuali sul lavoro. È quanto emerge da un sondaggio pubblicato dalla sezione giovanile di Unia. L’inchiesta (non rappresentativa), a cui hanno partecipato oltre 800 persone, indica che le donne (36%) sono più colpite rispetto agli uomini (25%) da molestie di tipo sessuale. «L’indagine mette però in evidenza...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1