Vevey

Evacuati in 12.000 per un test di sicurezza

Ieri sera la Fête des Vignerons ha dovuto dimostrare cosa farebbe se un pacco sospetto contenente esplosivi fosse trovato nell’arena vodese - Alcuni ostacoli alla fluidità sono ancora da superare

Evacuati in 12.000 per un test di sicurezza
Le prove dell’evento di ieri sera. (Foto Keystone)

Evacuati in 12.000 per un test di sicurezza

Le prove dell’evento di ieri sera. (Foto Keystone)

VEVEY (VD) - La Fête des Vignerons, in programma da domani all’11 agosto a Vevey (VD), ha testato ieri sera il suo dispositivo di sicurezza: sono stati rilevati «diversi ostacoli alla fluidità del pubblico», che dovranno essere eliminati, ma oltre 12.000 persone sono state comunque sfollate dall’arena per lo spettacolo «nella calma» in meno di 15 minuti.

Che cosa farebbe il dispositivo di sicurezza se un pacco sospetto contenente esplosivi fosse scoperto presso l’arena della cittadina vodese? Questo era lo scenario cui hanno dovuto far fronte i responsabili della sicurezza dell’evento, indicano in una nota diramata nella notte lo Stato maggiore cantonale di condotta (EMCC) e gli organizzatori della festa.

Di fronte alla minaccia immaginaria, è stata decisa una evacuazione al termine della ripetizione generale dello spettacolo, ideato dal regista e coreografo ticinese Daniele Finzi Pasca. Oltre l’80% dei 10.700 spettatori e dei 4.000 figuranti si sono prestati al gioco, mentre gli altri hanno potuto lasciare l’arena appositamente costruita sulla piazza del mercato cittadino per salire sugli ultimi treni.

La folla è stata avvertita con messaggi sugli schemi e sul «LED floor», il pavimento-televisione dell’arena, e guidata dal personale della sicurezza verso l’esterno, dove spettatori e figuranti sono stati presi in consegna e diretti verso luoghi di riunione dalla Protezione civile.

L’evacuazione è avvenuta in meno di un quarto d’ora, il che corrisponde alla norma di performance richiesta per ottenere l’autorizzazione all’uso dell’arena, scrivono gli organizzatori dell’esercizio. Notano tuttavia che «una parte degli spettatori ha potuto essere condotta difficilmente fino al luogo di riunione». Diversi ostacoli alla fluidità del pubblico sul perimetro esterno dell’arena dovranno dunque essere eliminati. «Un debriefing dettagliato consentirà di procedere alle correzioni necessarie», indica il comunicato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1