Trasporti

FFS e UFT: divergenze sul formulario per la salute dei dipendenti

L’ex regia federale ha deciso di contestare questa decisione di fronte al Tribunale amministrativo federale (TAF)

 FFS e UFT: divergenze sul formulario per la salute dei dipendenti
(Foto archivio CdT)

FFS e UFT: divergenze sul formulario per la salute dei dipendenti

(Foto archivio CdT)

BERNA - L’Ufficio federale dei trasporti (UFT) vieta alle FFS di usare un formulario per valutare lo stato di salute dei suoi dipendenti. L’ex regia federale ha deciso di contestare questa decisione di fronte al Tribunale amministrativo federale (TAF). Il portavoce delle FFS, Jürg Grob, ha confermato all’agenzia Keystone-ATS una notizia in tal senso pubblicata oggi dal SonntagsBlick. Le FFS hanno completato un formulario preparato dall’UFT per i collaboratori attivi in settori sensibili dal punto di vista della sicurezza. Le aggiunte consentono ai medici delle FFS di interrogare gli impiegati in particolare sulle malattie sessualmente trasmissibili.

Secondo le FFS, il formulario dell’UFT è insufficiente sotto vari punti di vista e le domande dovrebbero essere poste in modo molto più preciso. Grob ritiene inoltre che la decisione dell’UFT impedisca alle FFS di adempiere il mandato della Confederazione. Quest’ultima ha chiesto alle FFS di valutare la salute dei macchinisti, dei controllori della circolazione ferroviaria e dei ferrovieri. «Per ora non possiamo più farlo», ha aggiunto Grob, precisando che con il ricorso al TAF si vuole chiarire la «contraddizione» tra esigenze legali della Confederazione e contenuto del formulario dell’UFT. Le modifiche apportate al formulario dell’UFT sono state notate da Aiuto AIDS Svizzero.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1