FFS

Frena troppo tardi, passeggeri costretti a scendere tra i binari

Nessuno è rimasto ferito, ma il problema alla stazione di Morges avviene in un periodo critico per l’ex regia federale dopo l’incidente mortale di Baden a causa delle porte difettose

Frena troppo tardi, passeggeri costretti a scendere tra i binari
(Foto archivio CdT)

Frena troppo tardi, passeggeri costretti a scendere tra i binari

(Foto archivio CdT)

BERNA - Un treno delle FFS l’altro ieri ha frenato troppo tardi alla stazione di Morges (VD) e i passeggeri hanno dovuto scendere sulla massicciata, ben oltre il marciapiede. Nessuno è rimasto ferito, ma l’incidente avviene in un periodo critico per l’ex regia federale dopo l’incidente mortale dell’inizio del mese a causa di porte difettose.

L’azienda ha confermato ieri sera l’informazione dell’edizione principale del telegiornale della televisione romanda RTS e del sito 20minutes.ch. Il problema si è verificato verso le 19.00: solo i passeggeri dell’ultima carrozza hanno potuto scendere sul marciapiede. Chi invece aveva trovato posto negli altri vagoni si è ritrovato sulla massicciata, tra due binari. Immagini mostrano un controllore mentre accompagna una passeggera all’esterno e chiede agli altri di recarsi in fondo al treno per scendere. Contemporaneamente sul video appare un treno che entra nella stazione di Morges in direzione opposta. Il macchinista di questo secondo convoglio era già stato avvertito dal suo collega e ha potuto rallentare in tempo, ha spiegato il portavoce delle FFS Patrick Walser. «Le FFS condurranno un’indagine interna per comprendere meglio questo evento straordinario», ha aggiunto.

Questo nuovo disguido avviene mentre l’ex regia è già confrontata con il problema di una serie di porte difettose. Il Servizio d’inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI) mercoledì scorso ha confermato che la causa dell’incidente che ha provocato la morte di un capotreno a Baden (AG), rimasto incastrato in una porta di una carrozza di tipo CU IV il 4 agosto, è un difetto tecnico relativo alla chiusura. L’altro ieri l’Ufficio federale dei trasporti ha ordinato alle FFS di adottare provvedimenti per garantire il corretto funzionamento delle porte delle carrozze e sottoporre all’esame di un organo esterno la manutenzione dei rotabili.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1