Fuga di ammoniaca alla Bell, 12 in ospedale

Incidente chimico

La fuoriuscita si è verificata nei seminterrati dell’azienda - Secondo l’ufficio del pubblico ministero non sussiste pericolo per l’ambiente

Fuga di ammoniaca alla Bell, 12 in ospedale
(Foto Keystone)

Fuga di ammoniaca alla Bell, 12 in ospedale

(Foto Keystone)

BASILEA - Incidente chimico questa mattina a Basilea presso l’azienda Bell, specializzata nella lavorazione della carne: nei seminterrati si è verificata una fuga di ammoniaca. Dodici persone sono state trasportate all’ospedale per accertamenti.

La fuoriuscita è stata notata verso le 5.45 da un dipendente, che ha immediatamente allertato i servizi di emergenza. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, la protezione civile, nonché i servizi medici di Basilea e Lörrach (D).

Il motivo dell’incidente deve ancora essere chiarito. Secondo l’ufficio del pubblico ministero, non sussiste alcun pericolo per l’ambiente.

La zona non è nuova a problemi di questo genere. Nel perimetro sono ubicati diversi stabili frigo. Uno di questi proprio nel sedime Bell, nel 2010, era andato a fuoco per una perdita analoga e sono andate in fumo 4’000 tonnellate di carne del noto marchio e di altri grandi distributori di carne. Un altro precedente si era registrato all’inizio di aprile 2019 proprio per una fuoriuscita della stessa sostanza tossica da un impianto di refrigerazione. I dipendenti si sono dovuti rifugiare sul tetto dello stabile da dove sono stati tratti in salvo dai pompieri. Tredici di loro sono stati trasportati all’ospedale per accertamenti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1