Guardone pizzicato mentre filmava donne alle terme

Yverdon-les-Bains

L’uomo aveva poi postato le registrazioni su internet ed è stato arrestato il 29 novembre 2018

 Guardone pizzicato mentre filmava donne alle terme
Foto Shutterstock

Guardone pizzicato mentre filmava donne alle terme

Foto Shutterstock

YVERDON-LES-BAINS - Un guardone è stato colto in flagrante lo scorso novembre al centro termale di Yverdon-les-Bains. Per diversi mesi ha filmato donne che frequentavano i bagni e ha poi postato le registrazioni su internet.

La direzione del «Grand Hôtel et Centre Thermal d’Yverdon-les-Bains» ha confermato in un comunicato una notizia al riguardo pubblicata oggi da «24 heures», precisando di essere stata allertata nell’estate del 2018 dell’esistenza sul web di filmati voyeuristici realizzati nella sua struttura.

Dal momento della scoperta, la direzione ha subito potenziato il sistema di sorveglianza e ha iniziato a collaborare con la polizia. In questo modo è stato possibile arrestare l’individuo responsabile delle registrazioni lo scorso 29 novembre 2018 in flagranza di reato.

Anche se si rammarica di essere stata vittima delle azioni di questa persona, la direzione accoglie con favore il lavoro dei suoi bagnini, che garantiscono quotidianamente la tranquillità e la sicurezza dei bagnanti.

«Si tratta di un problema che riguarda tutti i luoghi pubblici», osserva Alexandre Prior, responsabile della comunicazione del gruppo Boas, da cui dipendono le terme di Yverdon. «Il profilo internet del voyeur è stato cancellato da tempo, anche se alcuni video sono ancora in circolazione. È molto complicato farli eliminare, soprattutto quando sono ospitati da siti stranieri», aggiunge.

Secondo «24 heures», la persona in questione ha pubblicato oltre 500 video - catturando decine e decine di immagini di donne - su pagine a carattere pornografico, compresi alcuni tour negli spogliatoi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1
  • 1