Hanno commesso furti in quaranta chiese: arrestati

Due ventenni di nazionalità ceca hanno "ripulito" le cassette delle offerte dei fedeli sottraendo centinaia di franchi

Hanno commesso furti in quaranta chiese: arrestati

Hanno commesso furti in quaranta chiese: arrestati

COIRA - Due cittadini di 20 e 23 anni originari della Repubblica Ceca e giunti in Svizzera per cercare lavoro, sono stati arrestati martedì dalla Polizia retica a Tavanasa, con l'accusa di aver messo in atto una serie di furti in una quarantina di chiese della regione e di altri Cantoni. Entrambi hanno già ammesso i fatti.  Fermati durante un regolare controllo stradale, gli agenti hanno rinvenuto sul loro veicolo attrezzi per lo scasso e un bottino di centinaia di franchi che la coppia criminale aveva sottratto da numerose cassette delle offerte dei fedeli. Sono stati denunciati alla Magistratura grigionese.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Cronaca
  • 1