Giustizia

I fiori di cannabis devono essere tassati come il tabacco

Lo ha stabilito il Tribunale amministrativo federale (TAF) respingendo il ricorso di un distributore di canapa light

 I fiori di cannabis devono essere tassati come il tabacco
Foto Keystone

I fiori di cannabis devono essere tassati come il tabacco

Foto Keystone

SAN GALLO - I fiori di canapa a basso contenuto di THC devono essere sottoposti alla stessa imposta del tabacco. Lo ha stabilito il Tribunale amministrativo federale (TAF) respingendo il ricorso di un distributore di canapa light. Nel febbraio del 2017 la Direzione generale delle dogane (DGD) aveva annunciato ai produttori e ai commercianti che i prodotti a base di cannabis destinati ad essere fumati sarebbero stati tassati sulla base della Legge federale sull’imposizione del tabacco. Un distributore aveva quindi presentato un ricorso al Tribunale amministrativo federale. Le infiorescenze di cannabis vengono fumate, sono utilizzate come prodotti del tabacco e considerate come tali dai consumatori, fa notare la Corte. Dovrebbero pertanto essere tassate di conseguenza, poiché la legge precisa che l’imposta è applicata non solo ai tabacchi lavorati ma anche ai prodotti di sostituzione.

I giudici di San Gallo precisano inoltre che i fiori di cannabis dovrebbero essere trattati come tabacco fine. La tassa è quindi di 38 franchi al chilo e 25% del prezzo di vendita al dettaglio. Come il tabacco trinciato fine, i fiori sono per lo più fumati in sigarette arrotolate a mano. L’aliquota del 12% per i tabacchi da fumo diversi dal tabacco trinciato a taglio fino non è pertanto applicabile. Questa decisione non è definitiva e può ancora essere impugnata dinanzi al Tribunale federale. In Svizzera, la cannabis con un contenuto di THC inferiore all’1% è legale. Viene venduta sotto forma di prodotti finiti come oli e tisane, ma anche di prodotti grezzi come i fiori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1