IMPIEGO

Il datore di lavoro ideale per i giovani? È Google

Il colosso gode di un’elevata reputazione tra i ragazzi provenienti da diverse discipline - Considerate molto attrattive anche le grandi banche, ABB, Novartis e Roche

Il datore di lavoro ideale per i giovani? È Google
(Foto Keystone)

Il datore di lavoro ideale per i giovani? È Google

(Foto Keystone)

ZURIGO - Google, le grandi banche, ABB, Novartis e Roche sono tra i datori di lavoro più attrattivi per gli studenti in Svizzera. In particolare, Google gode di un’elevata reputazione tra i giovani provenienti da una vasta gamma di discipline, come mostra uno studio della società di ricerche di mercato e di consulenza Universum pubblicato oggi.

Il gigante americano è ben visto dagli studenti di economia, al pari delle grandi banche, cui si aggiungono imprese come Rolex e la società di consulenza McKinsey. Google è al primo posto anche tra gli studenti di informatica, seguita da Microsoft, IBM, Swisscom e UBS.

Il gruppo tecnologico ABB è al primo posto fra i futuri ingegneri. Ma anche in questo caso, Google si piazza al secondo posto. Seguono Siemens, le FFS e l’Agenzia spaziale europea ESA.

Le aziende farmaceutiche Novartis e Roche sono in testa alla classifica dei datori di lavoro ideali per gli studenti di scienze naturali. Ma tra costoro sono in voga anche il CERN di Ginevra, Google e l’Amministrazione federale.

Nel caso degli studenti di diritto, la preferenza va all’Amministrazione federale; quest’ultima è tra le preferite anche di chi studia scienze sociali, dopo l’Onu.

Dall’indagine eseguita tra circa 12.500 studenti emerge inoltre che l’equilibrio tra la carriera e la vita privata rappresenta un fattore importante per i giovani.

Tuttavia, ci sono differenze a seconda del campo di studio. Mentre nel settore IT l’equilibrio tra lavoro e vita privata è importante per la metà dei giovani intervistati, la carriera e il reddito svolgono un ruolo altrettanto importante per gli studenti di economia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1