Il lavoro temporaneo in Svizzera cresce ancora, ma a ritmi meno sostenuti

ZURIGO - Il lavoro temporaneo in Svizzera cresce ancora, ma a ritmi meno sostenuti. È quanto emerge dall'indice di Swissstaffing, pubblicato oggi, secondo cui il settore è cresciuto nel terzo trimestre del 5,5% rispetto allo stesso periodo del 2017.

La congiuntura resta favorevole, ma reclutare manodopera qualificata è sempre più difficile, fa notare in un comunicato l'associazione che raggruppa le imprese del ramo. In queste condizioni, la progressione a due cifre osservata durante i due trimestri precedenti (+15,3% nel primo e +10,5% nel secondo) non è stata eguagliata tra inizio luglio e fine settembre.

Swissstaffing sottolinea che a ottobre si è accordata con Unia, Syna, Impiegati Svizzera e Società svizzera degli impiegati di commercio sulla proroga del contratto collettivo di lavoro. In tal modo, si garantisce che in Svizzera flessibilità e sicurezza sociale possano continuare ad essere coniugate senza complicate disposizioni legali anche in futuro, si legge nella nota

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1