Il nuovo carcere salva l'ufficio postale di Cazis

COIRA - L'ufficio postale di Cazis (GR) è salvo almeno fino al 2020: secondo La Posta il nuovo penitenziario che entrerà in funzione nella località grigionese nel 2019 potrebbe avere effetti positivi sulla frequentazione della filiale, che rientrava tra le 20 "da verificare" sul territorio grigionese, la cui permanenza non era garantita. Se l'equazione "filiali da verificare = chiusura" sembrava una certezza, a detta del sindacato dei media e della comunicazione Syndicom e stando alle chiusure finora confermate, l'ufficio di Cazis rappresenta finora un'eccezione. A rendere la succursale in questione "speciale" è il nuovo istituto carcerario di Cazis la cui messa in funzione è prevista nel quarto trimestre del 2019 e che, comunica la Posta in una nota odierna, potrebbe avere effetti positivi sull'utilizzo dell'ufficio da parte degli utenti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1