studio e ricerca

Il politecnico di Zurigo meglio di Cambridge

L’ETH guadagna una posizione e si piazza al sesto posto nella classifica delle migliori scuole universitarie del mondo - L’ateneo è il secondo in Europa

Il politecnico di Zurigo meglio di Cambridge
Archivio CdT

Il politecnico di Zurigo meglio di Cambridge

Archivio CdT

ZURIGO - Il Politecnico federale di Zurigo ottiene il suo miglior piazzamento di sempre in una classifica universitaria: rispetto a un anno fa guadagna una posizione, piazzandosi al sesto posto tra i migliori atenei al mondo.

Nel nuovo «ranking» universitario di Quacquarelli Symonds (QS), l’ETH di Zurigo sorpassa l’Università di Cambridge (GB) e figura ora al secondo posto in Europa, dopo l’Università di Oxford (GB). Quest’ultima sale di una posizione, dal quinto al quarto rango, superando a sua volta un concorrente americano, il California Institute of Technology.

L’ETH di Zurigo ha migliorato quest’anno la sua posizione in particolare grazie alla buona reputazione che gode tra gli scienziati e i datori di lavoro, indica in una nota la società di consulenza specializzata nell’analisi del settore universitario.

In testa alla classifica di QS figurano tre atenei USA: il Massachusetts Institute of Technology (MIT) conserva per il quarto anno consecutivo il primo posto, davanti all’Università di Stanford e ad Harvard.

Fra gli atenei elvetici, il Politecnico federale di Losanna (EPFL) sale dalla ventiduesima alla diciottesima posizione, dopo che un anno fa era stato scalzato per la prima volta dalle «Top 20» al mondo. Leggero miglioramento anche per l’Università di Zurigo, passata dal 78esimo al 76esimo posto.

Altre quattro università elvetiche figurano fra i 200 migliori atenei al mondo: nell’ordine quelle di Ginevra (110ima), Berna (123esima), Basilea (151esima) e Losanna (153esima).

I consulenti di QS stilano la classifica sulla base dei risultati di interviste con accademici e datori di lavoro, delle pubblicazioni scientifiche, del numero di docenti per ogni studente e del grado di internazionalità delle università.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1