In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

I taxisti protestano contro le autorità, accusate di non far volutamente rispettare la legge che limita l'operato di Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo
Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo
Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo
Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo
Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo
Proteste in Svizzera contro Uber

In strada contro Uber a Basilea, Ginevra e Zurigo

Proteste in Svizzera contro Uber

BERNA - Circa 400 taxisti hanno protestato oggi a Basilea, Ginevra e Zurigo contro Uber, specializzata nel noleggio di auto con conducente tramite applicazione su smartphone. Lo si apprende da una nota del sindacato Unia.

Una delegazione a Basilea ha consegnato una lettera indirizzata al responsabile del Dipartimento cantonale della giustizia e della sicurezza Baschi Dürr e al governo per spronarli a intervenire contro Uber, ha indicato all'ats un portavoce di Unia. All'azienda americana viene rimproverato di incitare sistematicamente il lavoro nero e il trasporto di persone professionale illegale.

Anche a Ginevra e Zurigo vi sono state proteste da parte dei conducenti di taxi contro Uber, per le stesse ragioni invocate a Basilea. In particolare, i partecipanti hanno deplorato il fatto che le autorità persistono nel non voler applicare rigorosamente la legge nei confronti di Uber, rimanendo passivi (vedi SUGGERITI).

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca