Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

L'edificio commerciale vicino alla stazione centrale è andato in gran parte distrutto - I danni si preannunciano enormi

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

Incendio a Zurigo, ecco cosa resta

ZURIGO - È andato in gran parte distrutto l'edificio commerciale bruciato nella notte tra venerdì e sabato nelle immediate vicinanze della stazione centrale di Zurigo. I danni provocati dall'incendio non sono ancora quantificabili, ma si preannunciano enormi, stando a quanto riportato a Keystone-Ats dal servizio di soccorso cittadino "Schutz und Rettung" (SRZ).

A causa del pericolo di collasso dello stabile, fortunatamente disabitato, il traffico ha dovuto essere bloccato durante tutta la giornata di ieri per ragioni di sicurezza. Stamattina, dopo che esperti hanno valutato la stabilità della costruzione, automobili e mezzi pubblici hanno potuto riprendere a circolare sulla Bahnhofplatz. In seguito - ha indicato la polizia municipale - è stato riaperto in entrambe le direzioni anche il passaggio sotterraneo situato tra il Landesmuseum e il Rudolf-Brun-Brücke.

L'allarme è stato dato attorno alle 2.15 di sabato mattina. Quando i pompieri sono arrivati sul posto, parte dei piani alti dell'immobile stava bruciando e le fiamme erano visibili anche a parecchia distanza. In breve tempo, le forze dell'ordine hanno ricevuto oltre 50 chiamate di emergenza e diversi curiosi si sono assiepati in strada.

I vigili del fuoco sono intervenuti con un grosso contingente di uomini, provenienti anche dalla vicine Wallisellen e Kloten. Attorno alle 4, sono riusciti a circoscrivere il rogo, impedendo che si propagasse agli edifici adiacenti. L'incendio è stato poi completamente domato nel corso della mattinata.

Una giornalista di Keystone-ATS presente a Zurigo ha segnalato di aver udito due deflagrazioni verso le 2.30. Secondo un portavoce di SRZ, almeno una bombola di gas è esplosa. Un detrito è stato scagliato in aria per 200 metri.

A seguito delle detonazioni, un poliziotto ha riportato un trauma acustico e ha dovuto sottoporsi a una visita medica. I soccorritori non hanno avuto notizia di ulteriori persone rimaste ferite.

La causa del sinistro è ancora ignota, ma dei lavori erano in corso da qualche tempo all'interno dell'edificio. Non vi sono al momento indizi che lascino pensare a un rogo di stampo doloso. La polizia è alla ricerca di testimoni in grado di aiutare le indagini avviate per far luce sull'accaduto e condotte dal Ministero pubblico di Zurigo-Sihl insieme a detective della polizia cittadina e investigatori specializzati in incendi di quella cantonale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1