La Polizia contro i nomadi a Martigny

Le forze dell'ordine in Vallese sono state costrette ad intervenire per fermare dei gitani intenzionati ad insediarsi in un'area di sosta

La Polizia contro i nomadi a Martigny

La Polizia contro i nomadi a Martigny

SION - Le forze di polizia sono state costrette ad intervenire ieri pomeriggio in Vallese contro un gruppo di nomadi intenzionati ad insediarsi fuori dall'area ufficiale di sosta di Martigny. Il traffico sull'autostrada A9 ha subito perturbazioni.

A metà pomeriggio, mentre a Martigny erano attese una quindicina di carovane provenienti da Rennaz, nel canton Vaud, i veicoli che si sono presentati nella regione con le loro roulotte erano invece una trentina, indica oggi la polizia cantonale.

Al loro arrivo, diversi conducenti non hanno rispettato le indicazioni degli agenti che li invitavano a dirigersi verso l'area a loro disposizione. Una decina di carovane si sono recate zona di sosta della Pierre-Avoie, sull'autostrada A9, e hanno tentato di accamparsi, senza esservi autorizzate.

Il loro comportamento ha provocato perturbazioni del traffico che hanno richiesto l'intervento della polizia. Gli agenti hanno costretto i nomadi a lasciare l'area di sosta. Mentre un certo numero ha accettato di insediarsi nell'area ufficiale, altri gitani hanno rifiutato di pagare le tasse in vigore ed hanno lasciato il Vallese.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Cronaca
  • 1