Il caso

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

Reportage nel villaggio dell’Oberland bernese, dove nel 1947 morirono nove persone - Ora anche le autorità federali hanno fretta di risolvere il problema - La parola a Jürg Grossen (PVL) e al colonnello SMG Hanspeter Aellig

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi
Alcuni abitanti di Mitholz. (foto di Gabriele Putzu)

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

Alcuni abitanti di Mitholz. (foto di Gabriele Putzu)

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

La polveriera di Mitholz potrebbe incendiarsi

A Mitholz, frazione di Kandergrund, nell’Oberland bernese, la montagna minaccia la popolazione da ormai decenni. Nel periodo della guerra, le autorità stoccarono settemila tonnellate di munizioni adibite alla difesa del Paese, in caso di conflitto, nel deposito militare creato al suo interno. Nel 1947 una serie di esplosioni nell’impianto costarono la vita a nove persone che si trovavano nelle sue vicinanze, vi furono anche sette feriti e duecento senzatetto. A causa del forte impatto provocato dalle cariche esplosive, franò una parte consistente della roccia. Da allora, nella pancia della montagna sono ancora sepolte sotto i detriti circa 3.500 tonnellate di residui bellici inesplosi. Le autorità federali, per decenni, sottovalutarono il pericolo. E solo in tempi più recenti – studi e perizie alla mano – si è capito che i rischi sono maggiori di quanto ipotizzato, addirittura sotto la soglia dell’accettabile. Tutta l’area dell’impianto, intanto, è monitorata da sofisticate apparecchiature e dagli specialisti dell’Esercito. L’ultima perizia dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) indica che lo sgombero è urgente. Sul dossier il consigliere nazionale dei Verdi liberali Jürg Grossen ha presentato tre atti parlamentari, due interpellanze e una mozione, su cui ieri si è aperto il dibattito alla Camera del popolo. Per dare risposte concrete sul dossier i deputati hanno chiesto di accelerare i tempi. Nostro reportage.

Loading the player...
Video di Gabriele Putzu
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Cronaca
  • 1